Blog

Gli uomini sono vittime: statistiche.

Se ci sono due eroi ostracizzati e incompresi dal main stream oggi, quelli siamo Davide Stasi–fondatore del blog Stalker Sarai Tu—ed io, e abbiamo una volontà di ferro per continuare la nostra missione altamente idealista in quanto a titolo gratuito in questo clima; una volontà che è dovuta alla reale percezione di un problema: moltissimi uomini soffrono oggi sul fronte della guerra lanciata dalle femministe per la parità del genere, una guerra senza esclusione di colpi che alla fine del giorno fa soffrire entrambi in quanto il prezzo da pagare è la castrazione e la perdita di qualsiasi forma di romanticismo ed erotismo. Per non parlare delle vittime sul fronte della guerra genetica, quei poveri bambini alienati da un genitore e costretti a vivere sotto un tetto dove perdura ostilità o a muoversi altrimenti e non sapere così quale possa essere definito “casa.” Sono tempi duri insomma, tempi che probabilmente di questo andazzo condurranno al genericidio; e chissà se in quel momento allora, quando Davide ed io saremo già sotto terra, le nostre opere stampate verranno trovate e studiate come ultimi moniti di qualcosa che non c’è più. Ci sarà una tribù composta da varie famiglie tradizionali che avrà sottratto i nostri libri a coloro intenzionati a bruciarli secondo gli accordi dei capi, come in Fahrenheit 451, e o combatteranno e creeranno una nuova incestuosa Genesi o saranno bruciati in un attentato nel sonno lasciando così l’onere della riproduzione agli esseri geneticamente modificati modellati nelle banche di sperma.

Chissà. Intanto, nella speranza di arruolare attivisti oltre che semplicemente di risvegliare le coscienze, pubblico la lunga indagine sulla violenza sugli uomini condotta dal mio alleato.

Indagine_violenza_uomini2018

Speriamo e lottiamo per un mondo più consapevole ed equo.

PER CONTRIBUIRE clicca qui

 

1 thought on “Gli uomini sono vittime: statistiche.”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s