Blog

Una Zanzara Assetata – A Thirsty Mosquito

Riporto su questo sito il link dell’intervista radiofonica rilasciata ieri per Radio24, detta anche “La Zanzara.” 

Riassumendo per i non udenti, mi pronuncio sulla questione Weinstein definendo le donne che sfruttano gli uomini con uno scambio di piaceri per poi denunciarli e rovinarli anche molti anni dopo, delle “doppie prostitute.” Difendo la differenza di genere al punto da rivalutare i costumi delle donne islamiche, che almeno accettano la propria condizione–nonostante la Sharia che le vede in alcuni paesi ancora lapidate per un adulterio sia, ovviamente, un abominio contro i diritti umani. I diritti giuridici ed umani in quanto tali infatti devono essere garantiti a tutti, uomini e donne (anche se, chissà per quali interessi, non v’è carta che dichiari quantomeno una contromisura a certi abomini contro la dignità femminile qui quello sopra citato), ma la parità dei sessi è un’altra forma di abominio contro la Natura umana stessa. Se nell’Islam le donne vedono il mondo dietro ad un velo, in Occidente le femministe hanno la vista contaminata da un acido che le porta ad odiare il genere maschile; promuovendo guerra agli uomini invece di amarli in quanto tali e spingere a dare il meglio di sé stessi. Le donne vere sono fiere di essere pilastro ed ispirazione per il proprio uomo, perché dietro ad un grande uomo vi sta sempre una grande donna che si prende il merito di complementare a lui e madre delle future generazioni da esso generate. Gli uomini non sono distributori di sperma, hanno dei sentimenti. Se non ci accorgiamo in tempo delle ripercussioni a cui può portare il femminismo infatti saranno usati perlopiù come donatori in provetta, e il piacere sarà donato reciprocamente dalla masturbazione o dalle nuove tecnologie paventate dalle femministe quali i robot adibiti al piacere–che saranno in grado di calcolare scientificamente il luogo del punto G e instancabili. Quale sarà il posto dell’uomo, deprivato completamente della femminilità e del piacere di corteggiare e accarezzare una femmina? Come potrà essere stimolato a lavorare e mandare avanti il mondo come ha fatto da millenni? Millenni in cui le donne non si vergognavano di ottenere una posizione di lavoro compiacendo un uomo, ed in cui donne come Cleopatra, Lucrezia Borgia, Madame de Pompadour, Marilyn Monroe e Coco Chanel–per citarne alcune–hanno trovato il modo di diventare intramontabili grazie a loro, e gliene sono state grate. Una donna ha sempre il potere di dire no, quindi fermiamo l’ipocrisia! Nel sesso compiacente si può solo godere, tutto il resto è davvero criminalità; ma il male si attira sempre. Adesso dobbiamo combattere l’ingiustizia abbattutasi su uomini del calibro di Silvio Berlusconi, Dominique Strauss-Kahn e Harvey Weinstein; a capo di industrie ed interessi giganteschi e pertanto rovinati nelle loro carriere da niente meno che doppie prostitute.

TB2LgLrpXXXXXX1XpXXXXXXXXXX_!!370732823.jpg

I shall make an internationally understandable summary about the interview that I released for an Italian radio yesterday. I pronounced myself on the Weinstein case defining those women exchanging favours with men to then denounce them in order to gain further advantages, “double prostitutes.” I value the differences of genders to the point of revaluing the uses of Islamism–despite the horrors of the Sharia, that still involves the stoning to death of women committing adultery, which is of course against any possible understanding of human right. Juridical and human rights should be granted to everybody, men and women (even if, curiously, there is no chart which expresses at least a countermeasure to certain horrors against women ‘s dignity, like the one cited above), whilst the parity of gender is an abomination to Nature itself. If in Islam women still see the world through a veil, in the West our women have been blinded by an acid of hatred towards the male gender, which makes them wage a war instead of making love to their men. True women are proud of being women, pillars of the solidity of their men and mothers of his children; they are proud to sacrifice work to educate future generations. Men are not mere sperm donors, they have feelings. If we don’t see the repercussions of this current feminism we’ll end up being dependent on masturbation and sex robots–which will be able to locate the G spot and will be tireless. What will be the place of men then? How could he be stimulated to work and improve the world as he did for all the past millennia without allowing himself the pleasure of contemplating a woman and courting her? In the past millennia women were not ashamed of obtaining a position in society by pleasing men; it was a world were women such as Cleopatra, Lucrezia Borgia, Madame de Pompadour, Marilyn Monroe and Coco Chanel acquired immortality thanks to them, to whom they were grateful. A woman has always the power of saying no, so let’s stop this hypocrisy! There’s only enjoyment in complacent sex; all the rest is criminality, but evil is always attracted. Now we must fight against the injustice who fell on men such as Silvio Berlusconi, Dominique Strauss-Kahn and Harvey Weinstein; moguls but nevertheless destroyed in their careers by no less than double prostitutes.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s